OLI ESSENZIALI DISINFETTANTI NATURALI PER LE PULIZIE

OLI ESSENZIALI DISINFETTANTI NATURALI PER LE PULIZIE


GLI OLI ESSENZIALI SONO DISINFETTANTI? POSSO USARLI PER LE PULIZIE?

Prima di rispondere a questa domanda è importante fare una precisazione.

Quando parliamo di detergere o igienizzare significa che stiamo rimuovendo da una superficie lo sporco e, di conseguenza, anche alcuni batteri.

Se si desidera anche disinfettare allora è importante utilizzare qualcosa di efficace, non solo per rimuovere ma, anche per neutralizzare e sopprimere l’azione di germi, batteri, virus e funghi, dannosi.

Solitamente una sostanza per essere definita disinfettante deve essere riconosciuta dal ministero della salute, con un marchio che la definisca come presidio medico chirurgico.

Questo vale ad esempio per i prodotti che si acquistano al supermercato; basterà leggere sull’etichetta per accertarsi che sia presente questa caratteristica

Se però desideriamo pulire il pavimento, o le superfici di casa o dell’ufficio, con sostanze naturali ed accertarci di mettere in atto anche un’azione disinfettante, possiamo utilizzare un olio essenziale che abbia questa caratteristica, che sia antibatterico e antivirale. 

Come faccio allora a scegliere l’olio essenziale più adatto?

Basterà conoscere alcune cose fondamentali sugli oli essenziali, perchè informarsi permette sempre di fare scelte più consapevoli e in autonomia.

Ecco alcune informazioni utili

Gli oli essenziali sono sostanze naturali estratte dalle piante definite aromatiche. Hanno al loro interno centinaia di molecole chimiche naturali che hanno nomi non sempre facili da ricordare e caratteristiche che ne definiscono la funzione. Non è importante ricordarne i nomi ma capire a cosa possono essere utili, in modo da poter distinguere ogni volta quale olio sia meglio scegliere, a seconda di ciò che si vuole fare.

Attenzione perchè questa precisazione è molto importante

Se ho un libro sugli oli essenziali potrei notare che molti hanno nella descrizione la parola antibatterico e antivirale.

Ma allora come faccio a scegliere quello giusto? uno vale l’altro?

Quello che fa la differenza è la percentuale contenuta di una certa molecola.

Altro fattore da tenere in considerazione è per quale uso ci serve l’olio essenziale che stiamo cercando.
In questo momento parliamo di quelli 
utili per le pulizie di superfici.

Esempi di molecole con proprietà disinfettanti naturali

Alcoli - Aldeidi - Monoterpeni - Ossidi

Oli che le contengono in alta percentuale 

Cannella corteccia (aldeidi 85%)

Eucalipto (ossidi 85%)

Lemongrass (aldeidi 75%)

Limone (monoterpeni 95%)

Timo ct linanolo (85%alcoli)

Tea Tree (45% alcoli - 44% monoterpeni)

In conclusione

Se voglio lavare il pavimento, o pulire le superfici di casa o degli uffici, ed assicurarmi di avere anche un’azione disinfettante, potrò quindi scegliere fra questi oli essenziali quello che mi piace di più anche come profumazione, così avrò sia l’efficacia che il piacere di un buon profumo naturale.

 

Esempio di ricetta semplice per disinfettare superfici

in uno spruzzino contenente dell’acqua, circa 250 ml, posso aggiungere una decina di gocce di olio essenziale di limone (o un altro fra quelli indicati sopra) e utilizzarlo per pulire il bagno e la cucina come fosse un normale detersivo acquistato.

Importante è agitare molto bene prima di ogni spruzzo perchè gli oli essenziali non sono solubili in acqua e tendono a restare sulla superficie.

 

Esempio di ricetta semplice per pulizie pavimenti

in un secchio di acqua calda aggiungo mezza tazza di aceto bianco e una decina di gocce di olio essenziale, a scelta fra quelli sopra indicati. (ad esempio eucalipto se piace il profumo). Procedo a lavare il pavimento, non è necessario risciacquare.

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.