Collezione: FIORI DI BACH

I “Fiori di Luce” Benoit provengono dalla Lucania, il cui toponimo manda all’aggettivo greco leukòs “splendente”, “luminosa”, in relazione con le parole latine lux “lux” e lucus “bosco”. Questi termini sono coerenti, in quanto lucus deriva da lux che, in origine, indicava non tanto il bosco quanto lo spazio luminoso del bosco, ossia la radura, terra di fertilità legata a Mefite, dea della acque. Ma non solo. Gli antichi lucani possedevano dei culti dedicati a Mamete, dio della luce, delle Acque e dei luoghi di vita delle piante… tutti elementi che determinano il potenziale energetico della Essenze madri dei Fiori di Bach Benoit. Luce, Acqua e Terra: è questo il laboratorio attraverso il quale le energie possono essere vincolate nei 10 ml di Rimedio, e che dovranno riequilibrare lo stato di squilibrio energetico dell’uomo.

…i Fiori di Bach Benoit nascono in questa Luce, in questi Luoghi e con queste Acque.

Caratteristiche esclusive dei fiori di Luce Benoit

Il processo di macerazione dei Fiori di Bach Benoit si svolge esclusivamente nei giorni a cavallo del plenilunio. L’esclusività è anche data da:

  • Macerazione di fiori e infiorescenze in acqua di roccia; esposte  in pieno sole, nel luogo di raccolta, per 4 ore insieme al preparatore;
  • Stabilizzazione con quantità uguali di brandy attivo (circa 40° alcoolici);
  • Conservazione in antiche tende di legno, al buio e all’asciutto, per un intero anno solare, lontano da sorgenti sonore, onde elettromagnetiche ed ogni altro tipo di radiazione;

Scrivimi, per informazioni, compilando il modulo contatti. Se invece vuoi ricevere offerte, informazioni su novità e promozioni, aggiungi la tua mail qui sotto.